.produzione

.progettazione e sviluppo

Textile design: ricerca e personalizzazione prodotto

L'ufficio creativo è il nucleo vitale del lanificio, dove design tessile e perizia tecnica si incontrano e si esprimono

zoom_in
chevron_right
chevron_left

La progettazione tessile è un’arte combinatoria capace di tradurre un’atmosfera in una superficie le cui qualità compositive rispondono a criteri visivi e tattili.

La contaminazione immaginativa e la condivisione di dinamiche progettuali a stretto contatto con i fashion designer intensificano il livello di ricerca e la capacità interpretativa nello sviluppo congiunto di campionature esclusive a partire dallo studio del colore.

La ricetta delle coloriture mélange viene messa a punto mediante lo studio empirico del feltrino: un piccolo campione di lana mista, cardata e infeltrita manualmente, che permette di visualizzare l’effetto colore che avranno il filato e il tessuto finali, e di annotarne la struttura in termini percentuali di qualità e quantità delle lane tinte di cui il mélange si compone.

L’applicazione dei filati, combinati secondo armature e disegni disposti dal textile designer, viene verificata sul provino: un pannello di tessuto che racchiude un mosaico di varianti differenti, originate dall’intreccio ortogonale di catene e trame. Nella scrittura del provino vengono tenute in considerazione le intersezioni compatibili, ma il risultato materiale contiene una serie di porzioni ibride inaspettate e potenzialmente interessanti.